Storia (Originale) > 01

  • Human Top
  • Miklho
  • Melter
  • Marvel Girl
  • Mandarin
  • Watcher
  • Kang
  • Iron Man
  • Igor
  • Iceman
Genere: Super-Heroes

FANTASTIC FOUR

Bedlam At The Baxter Building


Pagine: 23

Script
Stan Lee
Pencils
Jack Kirby
Colors
Lettering




Sinossi:

Oggi è il gran giorno per Sue e Reed, il giorno del loro matrimonio. Ma mentre New York si prepara al lieto evento, c'è qualcuno che pensa alla vendetta. Il Dottor Destino. Egli infatti, dopo aver curato le mani che gli erano state stritolate dalla Cosa (Fantastic Four n°40), è tornato nel suo castello di Latveria, e letta sul giornale la notizia delle imminenti nozze del suo arcinemico, Mister Fantastic, strappa con rabbia le pagine del giornale e decide che quello è il momento adatto per la sua vendetta. Si dirige così verso il suo laboratorio, e attiva la sua più recente e diabolica invenzione, un Accumulatore di Odio, che costringerà tutti i super criminali della Terra a provare odio verso i Fantastici Quattro, ed a dirigersi al loro quartier generale per distruggere il celebre quartetto. Intanto davanti al Baxter si è già raccolta una gran folla di curiosi, e Ben Grimm, alias la Cosa, tutto in ghingheri, dà personalmente il benvenuto davanti all'ingresso dell'edificio agli invitati. Il primo ad arrivare è il miliardario, industriale, play boy, Anthony Stark. Nessuno sa però che Stark è anche l'identità segreta di Iron Man, famoso membro dei Vendicatori. Da un taxi giallo scende un altra persona vestita elegantemente, e la Cosa, anche se non lo riconosce, si dirige ugualmente verso di lui per stringergli la mano e dargli il benvenuto, non sapendo che stringendogli la mano avrebbe trovato la morte, punto da un ago impregnato di veleno. Per sua fortuna però interviene una squadra dello S.H.I.E.L.D. (Supreme Headquarters, International Espionage Law-Enforcement Division) che, anche se vestiti a festa per il matrimonio, bloccano e tramortiscono il nuovo venuto. E' lo stesso Nick Fury, il Direttore dello SHIELD, a spiegare ad uno stupito Ben Grimm che la loro Telecamera Cerebrale aveva analizzato il grafico mentale del tizio, ed avevano scoperto che era sotto il controllo mentale di qualcun altro.. E quel qualcun altro, anche se lo SHIELD non ha potuto sapere chi era, noi scopriamo essere il Burattinaio, il patrigno di Alicia, la ragazza della Cosa. Il raggio del Dottor Destino aveva infatti costretto Masters a rompere il giuramento di non attaccare più i Fantastici Quattro, ma visto fallire l'attentato, il Burattinaio si dà alla fuga mescolandosi tra la folla. La Cosa entra al Baxter e pensa di far rapporto a Reed sull'accaduto, ma è indeciso, in quanto non vorrebbe rovinare i matrimonio all'amico per quella che potrebbe essere una sciocchezza, e chiede anche consiglio al professor Xavier, il  Rettore/Proprietario di un Istituto per Giovani Dotati. Anche in questo caso però l'individuo è più di quello che sembra, perché Xavier è anche il capo della squadra degli X-Men, Mutanti super eroi. Mentre i due discutono se informare o no Reed, da sotto terra emerge una trivella che annuncia l'attacco da parte dell'Uomo Talpa e dei suoi Talpoidi. Ma Xavier, usando il suo potere mutante della telepatia, dà l'allarme ai suoi X-Men, che accorrono, ed insieme alla Cosa riescono a ricacciare sotto terra l'Uomo Talpa ed i suoi. A quel punto Ben rompe gli indugi, ed a passo di carica si decide ad andare ad informare Reed che c'è qualcun altro che gli vuol fare la festa. Passando davanti ad una porta però sente l'urlo di Alicia, e senza indugi irrompe nell'appartamento, dove viene aggredito dalle super scimmie del Fantasma Rosso. Alle grida di Sue ed Alicia accorrono anche Reed e Johnny, ma il potere del Fantasma Rosso è quello di rendersi totalmente intangibile, ed è quindi molto difficile trovare il modo di sconfiggerlo. Ad un tratto però sia il Fantasma Rosso che le sue scimmie vengono intrappolati da una forza straordinaria, e scacciati in un'altra dimensione, grazie all'intervento dei Poteri Mistici del Dottor Strange. Ringraziato il buon dottore, Reed e gli altri decidono di abbandonare gli abiti della festa, ed indossare i loro costumi da lavoro, così da essere pronti a qualunque emergenza. E l'idea è quella giusta, perché l'invenzione del Dottor Destino sta funzionandio a pieno regime, e strani super criminali di tutti i generi stanno radunandosi dalle parti del Baxter Building, criminali che con i Fantastici Quattro non hanno nemmeno mai avuto a che fare, come il Mandarino, Kang il Conquistatore, e Gargoyle. Per fortuna oltre ai super criminali, al Baxter si dirigono anche agenti del bene, come il Vendicatore Thor, il Dio del Tuono, che ha uno scontro con il Super Skrull, cui fracassa l'astronave con un sol colpo del poderoso Martello Magico, Mjolnir. Tra gli invitati al matrimonio c'erano anche i componenti dello studio legale Nelson e Murdock, e proprio l'avvocato cieco Matt Murdock, che in segreto è anche Devil, decide di togliersi lo smoking e di entrare in azione. Una vera fortuna, in quanto una squadra dell'Hydra, l'organizzazione terroristica internazionale, saputo che Nick Fury è tra gli invitati, pensa di prendere due piccioni con una fava, e lancia un camion pieno di esplosivo contro il Baxter Building. Interviene però Devil, che mette in fuga i terroristi e si mette alla guida del camion, puntandolo verso il porto, così da far esplodere in mare la super bomba. Nel frattempo gli scontri si susseguono. I membri dei Vendicatori, Capitan America e Occhio di Falco, hanno il loro da fare con il Cobra, Mister Hyde, l'Esecutore e l'Incantatrice, mentre gli X-Men se la devono vedere con Electro, Melter, il Coleottero ed altri ancora. Iron Man invece ha uno scontro con il Pensatore Pazzo ed il suo Androide, il cui potere è quello di replicare le capacità degli altri, ed in questo caso e quindi in grado di trasformarsi in un gigantesco Iron Man. Stark ha però dalla sua i suoi ingegnosi Raggi Repulsori, che mettono l'Androide fuori combattimento. Un altro a cui le cose vanno bene è il Mutante Vendicatore Quicksilver, che affronta il velocissimo Ciclone Umano e lo sconfigge. In quel mentre una nuova minaccia si profila all'orizzonte. Il Re barbaro Attuma, l'acerrimo nemico di Namor il Sub-Mariner, emerge dalle profondità marine con un esercito per andare alla conquista delle razze di superficie. La più fortunata delle coincidenze dell'anno ha però luogo nel porto di New York. In quel momento arriva Devil col suo micidiale camion carico di esplosivi, e lanciatosi fuori dall'abitacolo si mette in salvo, mentre il camion esplode in mare... facendo a pezzi la forza d'ìnvasione di Attuma. La lotta in città però prosegue in una fase di stallo, ne i criminali ne gli eroi riescono a mettere definitivamente fuori combattimento gli avversari. Ad un certo punto del combattimento Reed si sente come chiamare da una voce in lontananza. E' un messaggio telepatico di Uatu, l'Osservatore, che lo convoca. Anche se egli ha infatti prestato giuramento di non interferenza con le vicende delle altre razze, può permettere a Mister Fantastic di trovare da solo la chiave per risolvere il problema dell'invasione criminale. Uatu conduce così Reed, grazie ad un viaggio interdimensionale, alla sua dimora, e più esattamente al suo laboratorio, dando a Mister Fantastic la massima libertà di ricerca dello strumento che potrebbe dargli la vittoria, ma dando a Reed al contempo l'avviso che nel laboratorio dell'Osservatore ci sono strumenti ed invenzioni che se non usati saggiamente lo possono distruggere in un secondo. Reed si mette ad osservare attentamente il laboratorio e dopo alcuni lunghi momenti fa la sua scelta, ed afferra uno strano congegno, dicendo a Uatu che ha trovato lo strumento che gli serve. Allora l'Osservatore rimanda Reed sulla Terra, ed appena arrivato nel mezzo della mischia che ancora infuria, Mister Fantastic aziona il congegno. Nel giro di pochi secondi tutti i criminali svaniscono nel nulla, perché lo strumento è un Dislocatore Temporale, che ha riproiettato nel passato recente tutti i super criminali, togliendogli anche la memoria di quanto avvenuto, e questo varrà anche per il Dottor Destino, che non ricorderà questi avvenimenti. Esaurito il suo compito il Dislocatore Temporale svanisce, riportato al laboratorio cui apparteneva dall'Osservatore. Dopo i dovuti festeggiamenti che gli eroi tributano a Reed, non rimane altre da fare che la cerimonia del matrimonio, e con un Baxter Building affollato all'inverosimile da tutti gli eroi che hanno partecipato alla battaglia, Reed e Sue pronunciano i loro voti davanti al sacerdote. E mentre ha inizio il ricevimento nel salone da ballo, due ritardari che volevano unirsi alla festa vengono sbattuti fuori dagli uomini dello SHIELD. I due ritardari altri non sono che Stan Lee e Jack Kirby, i due autori della storia, che promettono vendetta e tornano nella redazione Marvel a scrivere la prossima storia.  

Pietro Mercurio

Note e rimandi di Continuity:

1) Tav. 20 - disegno psichedelico di Kirby, tecnica usata più volte dal disegnatore, in particolare nelle storie di Thor 2) Tav. 23 - gli ultimi due invitati alla festa, in ritardo, sono proprio gli autori: Stan Lee e Jack Kirby

Bruno Marcotulli

Guest-Starring

Dietro le quinte

Citazioni

Oggetti/Items