Storia (Originale) > 01

  • Zen-Pram
  • Una
  • Devros
  • Captain Marvel
  • Oracle
  • Fang [2]
  • Starbolt
  • Deathbird
  • Yon-Rogg
  • Smasher [4]

Untold Legend Of Captain Marvel (1997) #003 - Storia 01

Genere: Super-Heroes
Captain Marvel

Legend


Pagine: 32

Pencils
Scott Kolins
Inks
John Lowe
Colors
Lettering




Sinossi:

Decine di Schifoidi sciamano lungo questo sperduto pianeta del settore Absolom, in cerca dei fuggiaschi Mar-Vell ed Una: tuttavia non si impegnano molto in questa ricerca, sanno che in ogni caso è solo una questione di tempo prima che i due divengano soggetti alla metamorfosi che li tramuterà in orribili creature. L'eroe kree non ha ancora perso la speranza, ma la dottoressa non è dello stesso avviso. Inginocchiata ed in lacrime implora a Mar-Vell di ucciderla. Ci ha pensato tutta la notte e per lei è una decisione logica ed inevitabile: sono bloccati qui, su un pianeta deserto in compagnia di macchine assassine viventi, mentre i loro compagni potrebbero essere già morti. Inoltre vi sono uova embrioniche che stanno crescendo dentro di loro e una volta arrivate a maturazione diverranno anche loro membri della Covata. Una ha speso ogni momento della sua vita a combattere per preservare la sua identità, la sua individualità, pur tra le rigide costrizioni della società kree: non vuole diventare un burattino senz'anima, un fantasma di sé stessa, sottomessa ad una malvagia intelligenza aliena senza poter lottare. Può sentire l'embrione dentro di sé, affamato, in attesa di divorare la sua carne. Mar-Vell allora la afferra per le spalle e la bacia sulle labbra: farà ciò che Una gli ha richiesto, ma solo quando avrà esaurito tutte le altre opzioni. Oltretutto ci sono in gioco interessi più profondi che non la loro salvezza: se Devros e la Covata si dovessero allontanare dal settore Absolom, l'intero Impero Kree potrebbe essere in pericolo, non possono dunque permettere loro di andarsene. I loro obiettivi sono chiari: ritornare al Pama senza essere scoperti, trovare un modo per danneggiare irreparabilmente l'astronave, scoprire se le uova dentro di loro possono essere neutralizzate, trovare un mezzo per abbandonare questo planetoide e ritrovare chi tra i loro compagni sia ancora vivo. Portare a compimento tutto ciò non sarà decisamente semplice. Mar-Vell consegna una pistola energetica ad Una, la afferra alla vita e, grazie ai retrorazzi posti sui suoi stivali, porta entrambi nel punto più alto del Pama, una vetrata una cui breccia introduce ad un deposito d'armi. La loro entrata è rilevata dalle sensibili orecchie di due Schifoidi, che vanno loro incontro: Mar-Vell si sbarazza del primo con due rapidi pugni, mentre Una fredda il secondo con tre colpi della sua arma. Poi i due entrano in un condotto e, dopo un breve tragitto, sfondano una griglia che si apre sul laboratorio medico dell'astronave, dove la dottoressa dovrà usare tutto il suo ingegno e la sua bravura per trovare un modo per sterminare la larva che cresce dentro i loro corpi. Dopo che Una ha riconsegnato l'arma energetica a Mar-Vell, costui si allontana: anche lui ha una missione da portare avanti. Ma prima i due si abbracciano calorosamente. Una volta che Mar-Vell è uscito, Una attiva degli scudi energetici posti a protezione della stanza. L'eroe kree entra intanto in un altro condotto: a metà strada sente dei forti dolori al petto, è l'uovo della Covata che sta estendendo la sua nefasta influenza, ma dopo alcuni secondi tutto passa. Mar-Vell prosegue così nel suo tragitto, fino a giungere davanti ad un complicato intrico di tubi e cavi che formano i sistemi energetici secondari dell'astronave. Qui piazza la sua arma, dalla quale inizia ad emanare uno strano rumore, poi ritorna da dove era venuto, fino ad arrivare alla stanza dove si trova il motore principale. Mar-Vell si stupisce di trovarla deserta, ma improvvisamente uno Schifoide lo abbranca da dietro e gli morde il braccio sinistro: nella lotta conseguente i due cadono da una ringhiera e, prima dell'impatto col suolo, l'eroe kree riesce a far sì che sia lo Schifoide a subirlo. Poi alza la sua mano per finirlo ed in quel momento la creatura lo chiama per nome: anche con questo aspetto mostruoso Mar-Vell capisce subito chi è. Il comandante Zen-Pram. L'eroe volge lo sguardo dall'altra parte per non vedere, poi con un pugno sfonda la testa del suo ex comandante, ponendo fine alle sue sofferenze. Non ha nemmeno il tempo di compiangerlo che una frusta energetica lo colpisce al braccio destro: ad impugnarla è Devros, che senza esitare sferza altri colpi che Mar-Vell evita con fatica, cadendo infine a terra. Devros ne approfitta subito e lancia nuovamente la sua frusta contro l'eroe, il quale però con sprezzo del pericolo la afferra tra le sue mani: il dolore è lancinante, ma riesce a strapparla di mano a Devros, il quale viene poi colpito al volto da tre violenti pugni del soldato kree. L'ex ammiraglio, però, pare non sentirli e con un potente fendente spedisce Mar-Vell contro un condotto del vapore, che viene piegato. Devros balza contro Mar-Vell, ma costui afferra il tubo piegato e direziona il vapore caldo contro il Re della Covata, che indietreggia per il dolore. L'eroe afferra dunque un tubo d'acciaio e lo cala contro Devros, che però riesce a bloccarlo con una sua mano: Mar-Vell allora ne approfitta per mandarlo a sbattere contro un muro. Nel frattempo molti altri Schifoidi sono giunti sul posto. Ma mentre la battaglia va avanti, la pistola energetica lasciata da Mar-Vell davanti ai sistemi secondari si sovraccarica sempre più, sempre più... fino ad esplodere. Il tremendo rumore giunge anche nella sala dove si trova il motore principale: è appena iniziato un effetto a cascata, che partirà dai livelli più bassi del vascello fino a giungere a quelli più alti. Il Pama è condannato e non c'è nulla che Devros possa fare per impedirlo: la venuta di Mar-Vell in questa sala è stata solamente una tattica diversiva, il vero attacco ha avuto luogo da un'altra parte. Pieno d'ira, Devros si scaglia contro l'eroe kree, tentando di abbrancarlo alla gola: ma Mar-Vell para il suo attacco ed afferra a sua volta alla gola il Re della Covata. Premendo, premendo, premendo... fino a spezzargli il collo. Poi il capitano si volta con sguardo rabbioso e deciso verso gli altri Schifoidi: nessuno osa assalirlo, anzi, si fanno da parte di fronte al suo passaggio. Mar-Vell torna così nel laboratorio medico: racconta ad Una che la sua missione ha avuto pieno successo, Devros è stato ucciso e questo dunque significa... che ora è lui il Re della Covata! Il soldato balza contro la dottoressa, la quale però è più veloce di lui: afferra un globo bianco attorniato da due bande circolari intrecciate, dal quale emana poi una potente luce che investe in pieno Mar-Vell. Anche Una ha adempiuto al suo compito: ha modificato un Proiettore Omni-Onda perchè emettesse una specifica banda di radiazioni, invero tossica per i kree ma anche letale per le uova della Covata. Sa che l'operazione avrà buon esito perchè l'ha già testata su di sé. Infatti Mar-Vell, dopo alcuni spasmi di dolore, si rialza in piedi, avvertendo immediatamente la scomparsa dell'embrione dentro il suo petto. Contemporaneamente, numerose esplosioni scuotono il Pama. Ma l'eroe kree ha concepito comunque un metodo per fuggire dal planetoide: separerà la sezione medica dal resto dell'astronave, proiettandola nello spazio e sperando che qualcuno recepisca una loro chiamata di soccorso. Il processo di separazione ha inizio e verrà portato a compimento tra tre minuti. In quel momento, però, Una nota in lontananza Yon-Rogg, ancora vivo. Mar-Vell allora le chiede se il Proiettore abbia ancora sufficiente energia per curare un'altra persona e, di fronte alla risposta positiva della dottoressa, si appresta ad andare al salvataggio del Colonnello. Una prova a dissuaderlo: Yon-Rogg è un verme che non mancherà a nessuno, non vale la pena correre dei rischi per lui ed in ogni caso non c'è il tempo materiale per salvarlo. Ma Mar-Vell non vuole sentire ragioni: questa è la sua missione finale e deve portarla a compimento, quanto al tempo... è più che sufficiente. L'eroe attiva i retrorazzi posti sotto i suoi stivali e parte a gran velocità: numerosi Schifoidi si parano sulla sua strada, ma lui con calci e pugni si fa agilmente strada tra di loro fino a raggiungere ed afferrare un tremante Yon-Rogg. Mentre i due tornano indietro, la sezione medica del Pama si distacca dal resto dell'astronave, iniziando a dirigersi verso lo spazio aperto: Mar-Vell la insegue a tutta velocità, afferrando infine la mano protesa di Una. Sotto di loro il Pama esplode, isolando definitivamente la Covata su questo pianeta. Passano tre settimane, finchè l'astronave Shi'Ar sulla quale si trovano Deathbird e la Guardia Imperiale capta il SOS della scialuppa kree. A loro Mar-Vell riferisce quanto accaduto, convincendo infine la sorella di Lilandra a riportare lui, Una e Yon-Rogg sul loro pianeta madre. Kree-Lar. Alcune settimane dopo: In virtù del fatto che Yon-Rogg è il più alto in grado sopravvissuto alla missione nel settore Absolom, l'Alto Comando gli ha attribuito il pieno successo di questa operazione e, come premio, gli ha dato il comando di una nave, Hala. Del suo equipaggio fanno parte anche Una e Mar-Vell. Tuttavia dentro di sé il Colonnello sa che il vero responsabile del successo di quella missione è da attribuirsi al capitano Mar-Vell ed è geloso della grande considerazione che l'Alto Comando nutre per lui: questo senza contare che Una rivolge ogni attenzione ed affetto all'eroe kree, quando è da una vita che il Colonnello ambisce al suo amore. Farà di tutto per rovinargli la vita, per poter avere ciò che Mar-Vell ha. Ma tutto ciò non preoccupa l'eroe: dopo l'esperienza nel settore Absolom ha l'amore di una donna e si sente in pace con sé stesso, nulla potrà cambiare questa situazione. Infine all'equipaggio della nave Hala viene affidata la prima missione: deve recarsi su un piccolo pianeta che ha opposto strenua resistenza all'Impero Kree. I nativi di quel mondo sono riusciti a sconfiggere un robot Sentry ed a respingere Ronan l'Accusatore. Compito di Yon-Rogg, Mar-Vell e di tutti gli altri è infiltrarsi nella società di questo mondo, studiare le usanze dei suoi abitanti e qualora si rivelasse una minaccia per l'Impero... decidere il suo destino. Il nome di questo pianeta è... Terra!

Fabio Volino


Starring

Guest-Starring

Nel cast

Oggetti/Items