Storia (Originale) > 01

  • Cyclops [3]
  • Beast
  • Angel [3]
  • Fred Duncan
  • Iceman
  • Juggernaut
  • Marvel Girl
  • Foggy Nelson
Genere: Super-Heroes

X-MEN

The End Of The X-Men


Pagine: 15

Pencils
Don Heck / Werner Roth
Colors
Lettering




Sinossi:

Gli X-Men hanno finalmente il tempo per rendere omaggio alla tomba di Xavier: al cimitero sono raggiunti dall'agente dell'FBI Amos Duncan (collaboratore dell'insegnante) il quale dice loro che deve dargli una notizia importante. Scott convince l'agente che è più opportuno parlare nella scuola, ma qui trovano Foggy Nelson che è l'esecutore testamentario di Xavier e legge il documento ai ragazzi. Fenomeno torna improvvisamente dal Cosmo Scarlatto ed appare nei sotterranei della scuola: gli X-Men sono costretti ad intervenire e comincia un duro scontro con il loro avversario che, fortunatamente per i ragazzi, si risolve quando si riattiva automaticamente il macchinario, costruito da Xavier, che rimanda il fratellastro nella dimensione mistica. Duncan dice agli X-Men che il gruppo deve sciogliersi: i ragazzi affronteranno le varie minacce mutanti divisi fra loro, sparsi per il paese.

Bruno Marcotulli

Note e rimandi di Continuity:

1) Errori di sceneggiatura a) Duncan cambia nome, passa da Fred ad Amos. Appare qui per l'ultima volta, per poi scomparire in modo misterioso. b) Fenomeno trova immediatamente la tomba del fratellastro: come fa? Da tener presente che non è una cappella di famiglia, ma un semplice cippo funerario 2) Foggy Nelson, insieme al suo socio Matt Murdock / Devil, è l'avvocato dei gruppi dei super-eroi (in periodi precedenti i due legali si sono visti sui Fantastici Quattro) 3) Errore di traduzione: tav. 2 - Scott pensa di essere stato disegnato (designato) da Xavier ad essere il nuovo capo degli X-Men 4) Tav. 12: Fenomeno usa, per la prima volta, un'arma propria: globi d'energia

Bruno Marcotulli

Nel cast

Oggetti/Items