Storia (Traduzione) > 09

Genere: Super-Heroes

AVENGERS

PAUSA: RIFLESSIONI DI UN CONQUISTATORE

Script: Kurt Busiek, Roger Stern | Pencils: Carlos Pacheco | Inks: Jesús Merino


storia completa, tratta da:
Break: Reflections Of The Conqueror


* Clicca sulla Storia Originale per maggiori dettagli.

Sinossi:

La calma prima della tempesta verrebbe da dire, e lo scrittore ne approfitta per scrivere definitivamente la complessa storia di Kang sin dalle origini, quando nella Terra del 30° secolo D.C. troviamo un uomo, il cui nome non viene rivelato, che medita sul cammino della civiltà umana, arrivata al culmine del suo sviluppo scientifico e tecnologico e progredita tanto da bandire la guerra e le ingiustizie; insoddisfatto, annoiato e alla ricerca di eccitanti avventure, quello stesso individuo scoprì che un suo antenato (non viene svelato se si tratta di Von Doom o di Richards) era riuscito ad inventare una macchina straordinaria, capace di viaggiare nel tempo. Lavorando sui resti di quella macchina (miracolosamente ritrovata), il futuro Kang la ricostruì dandole la forma di una sfinge egizia e con essa viaggiò a ritroso nel tempo giungendo nell'antico Egitto dove assunse l'identità del faraone Rama-Tut. Detronizzato per colpa dei Fantastici Quattro, Rama-Tut fu costretto a fuggire dall'Egitto riprendendo il suo viaggio nel tempo; fu durante tale traversata temporale che il faraone incontrò fortuitamente il Dottor Destino a cui rivelò il loro legame di discendenza, per poi assumere l'identità del Centurione Scarlatto e affrontare per la prima volta i Vendicatori di una realtà alternativa. Il successivo viaggio nel tempo portò il Centurione fin nella Terra del 40° secolo D.C., dove trovò un pianeta in guerra in cui orde di barbari si affrontavano crudelmente e con le armi più disparate; fu qui che nacque Kang, come logico che fosse per un Conquistatore che ama la lotta, che in poco tempo riuscì a sottomettere l'intero pianeta e poi via via gli altri mondi che osava raggiungere. Nella sua nuova incarnazione, Kang ritornò nel 20° secolo per conquistare anche la Terra di quell'epoca, ma trovò ad ostacolarlo i Vendicatori che lo sconfissero anche grazie all'aiuto di un giovanissimo Rick Jones. Fu da allora che gli Avengers divennero un'ossessione per il Conquistatore che provò a sconfiggerli poco dopo utilizzando un robot con le sembianze dell'Uomo Ragno; successivamente, per dimostrare tutto il suo valore nei confronti dell'amata Principessa Ravonna Kang riuscì a catturare e sottomettere Cap e compagni ma i Vendicatori riuscirono a salvarsi mentre la stessa Ravonna rimase uccisa nel tentativo di salvare la vita del Conquistatore. In seguito, dopo uno scontro con il Dio del Tuono, Kang fu esiliato nel Limbo (di cui apprese l'esistenza per la prima volta) e qui prese possesso delle conoscenze e della tecnologia di Immortus (ignorando però che questi sia in realtà egli stesso più anziano) con cui riuscì a riportare in vita l'amata Ravonna. Ma il Conquistatore fece anche un'amara scoperta, allorché si accorse come i suoi continui viaggi nel tempo avessero dato vita a molteplici realtà alternative, divergenti, e conseguentemente a tante versione di se stesso in grado di operare autonomamente nei flussi temporali. Furono proprio alcuni di questi cloni di Kang che negli anni successivi si trovarono a scontrarsi con i Vendicatori, come ad esempio nella singolare gara con il Gran Maestro, o in occasione della famosa saga della Madonna Celestiale. Nel mentre Kang scopre un espediente in grado di permettergli di sfuggire alla morte, e trasferire all'ultimo momento la sua mente in una altro corpo replica. In seguito il Conquistatore coinvolse i Vendicatori nel suo piano per liberarsi una volta per tutte dei suoi doppioni temporali, e alla fine di quella storia Kang finì per impazzire acquisendo contemporaneamente tutti i ricordi degli altri cloni. Il vero Kang invece ritornò a minacciare Mantis, e si trovò a combattere nuovamente i Fantastici Quattro. Successivamente Kang prese parte alla miniserie Guerra dell'Infinito e fu protagonista della saga Citizen Kang (inedita) dove si trovò a combattere un clone della sua amata Ravonna, che alla fine di quella stessa storia comunque gli salvò la vita. Stanco e insoddisfatto della sua esistenza, il Conquistatore decise di cambiare nuovamente identità ritornando nell'antico Egitto per vestire ancora i panni del faraone Rama-Tut (lasciando a Ravonna il comando di Cronopolis). Dopo anni di rinnovate battaglie e conquiste, lo stesso Rama-Tut si fece porre in uno stato di morte apparente per ritornare in vita nell'Era delle meraviglie e prendere nuovamente parte (la prima volta era nei panni di Kang) alla saga delle Madonna Celestiale. Il Faraone comunque non riuscì a cambiare l'esito degli eventi e tanto meno evitare la morte dello Spadaccino I. Passarono giorni di riflessioni, e Rama-Tut decise che era giunta l'ora di far compiere ciò che era prefissato da tempo, e quindi il suo divenire Immortus; il faraone si diresse verso il Limbo, quando un'improvvisa visione temporale gli fece cambiare idea, e gli rivelò il patto che il Signore del Limbo strinse con i Guardiani del Tempo in cambio del controllo temporale su settanta secoli di umanità. Kang ritorno a Cronopolis indignato dal servilismo di Immortus, e dopo essersi liberato di ogni possibile anomalia o problema interno a vari regni temporali da lui controllati (si citano tra queste anomalie la Commissione per l'Invarianza Temporale [Time Variance Authority], il Delubric Consortium, Revelation [un'altra copia temporale di Ravonna], Alioth e il Congresso delle Realtà [Congress of Realities]) Kang avviò la sua battaglia finale contro Immortus, ossessionato dall'idea di ciò che sarebbe divenuto se non fosse intervenuto a cambiare gli eventi. Il Conquistatore scoprì inoltre che i Guardiani del Tempo erano giunti alla decisione di sterminare la razza umana, ritenuta responsabile del male dell'Universo (in tutte le sue divergenze temporali), ma allo stesso tempo trovò alleati per la sua battaglia nell'Intelligenza Suprema dei Kree (Supreme Intelligence) e in Bilancia (Libra). Da qui in poi, il lungo racconto su Kang arriva a congiungersi con gli eventi iniziali di Avengers Forever e alla successiva distruzione di Cronopolis per mano di Immortus e la morte di Ravonna. Finalmente si arriva al presente, con Kang dinanzi alla Suprema Intelligenza nell'Area Blu della Luna, e giunge a sorpresa anche Rick Jones che avverte i presenti della cattura dei Vendicatori per mano di Immortus… i tre decidono allora di dare inizio alla battaglia finale, contro il Signore del Limbo e i Time Keepers. 


Terenzio Tragix

Note e rimandi di Continuity:

Il primo incontro fra i Fantastici Quattro e Rama-Tut è su Fantastic Four v1 #019 (Fantastici Quattro v1 #014) 2) Il Centurione Scarlatto appare per la prima volta in Avengers Annual v1 #002 (Thor v1 #070) 3) Kang incontra i Vendicatori per la prima volta in Avengers #008 (Thor v1 #016) 4) L'androide dell'Uomo Ragno si è visto su Avengers v1 #011 (Thor v1 #018) 5) Kang sconfisse i Vendicatori davanti a Ravonna in Avengers v1 #023-024 (Thor v1 #033-034) 6) Il primo scontro fra Kang e Thor si è visto su Thor v1 #140 (Thor v1 #039) 7) I cloni di Kang sono apparsi su Avengers v1 #069-071 (Thor v1 #084-086), Avengers v1 #168-171 (la saga della Madonna Celestiale: Thor v1 #229-232) 8) Kang tentò di eliminare i suoi doppioni in Avengers v1 #267-269 (Capitan America e i Vendicatori #053-055)


Terenzio Tragix

Il cast

  • Carelius
    E-6311
  • Captain Marvel
    Captain Marvel
    E-98120
  • Captain Marvel [2]
    Captain Marvel [2]
    E-616
  • Captain America
    Captain America
    E-616
    Capitan America
  • Baltag
    Baltag
    E-6311
  • Ast
    Ast
    E-616
  • Alioth
    E-616
  • Doctor Doom
    Doctor Doom
    E-616
    Dottor Destino
  • Giant-Man
    Giant-Man
    E-616
  • Grandmaster
    Grandmaster
    E-616
    Granmaestro
  • Growing Man
    Growing Man
    E-6311
  • Agatha Harkness
    Agatha Harkness
    E-616
  • Hawkeye
    Hawkeye
    E-616
    Occhio di Falco
  • Hercules
    Hercules
    E-616
    Ercole
  • Hulk
    Hulk
    E-616
  • Human Torch [2]
    Human Torch [2]
    E-616
    Torcia Umana
  • Immortus
    Immortus
    E-6311
  • Invisible Woman
    Invisible Woman
    E-616
    Donna Invisibile
  • Iron Man
    Iron Man
    E-616
  • Rick Jones
    Rick Jones
    E-616
  • Kang
    Kang
    E-6311
  • Libra
    Libra
    E-616
  • Magus
    Magus
    E-616
  • Mantis
    Mantis
    E-616
  • Matriarch
    Matriarch
    E-616
    Matriarca
  • Ms. Marvel [2]
    Ms. Marvel [2]
    E-616
  • Mister Fantastic
    Mister Fantastic
    E-616
  • Rama-Tut
    Rama-Tut
    E-6311
  • Ravonna Lexus Renslayer
    Ravonna Lexus Renslayer
    E-6311
  • Revelation [2]
    E-616
  • Nathaniel Richards
    Nathaniel Richards
    E-616
  • Scarlet Witch
    Scarlet Witch
    E-616
    Scarlet
  • Songbird
    Songbird
    E-98120
  • Sub-Mariner
    Sub-Mariner
    E-616
  • Supreme Intelligence
    Supreme Intelligence
    E-616
    Intelligenza Suprema
  • Swordsman
    Swordsman
    E-616
    Spadaccino
  • Tempus
    Tempus
    E-616
  • Thor [2]
    Thor [2]
    E-616
  • Vision [2]
    Vision [2]
    E-616
    Visione
  • Vort
    Vort
    E-616
  • Warlock [2]
    Warlock [2]
    E-616
  • Wasp
    Wasp
    E-616
  • Zanth
    Zanth
    E-616
  • Black Knight [5]
    Black Knight [5]
    E-616
  • Black Knight [2]
    Black Knight [2]
    E-616
  • Thing
    Thing
    E-616
    Cosa

Blue-Area - Marvel Continuity Resource