EUROPA ORIENTALE

Questi paesi sono stati per molto tempo “dietro la cortina di ferro”, con la conseguente esclusione da gran parte della cultura occidentale, fumetti compresi (che venivano presentati dalla propaganda di regime come un esempio della cultura occidentale “depravante e decadente”). Solo negli ultimi 25 anni, dopo la caduta del muro di Berlino con le conseguenze socio-economiche e culturali che ne sono conseguite, le cose sono cambiate e c’è stata una certa diffusione dei fumetti Marvel in questa parte del mondo, anche se un po’ a pelle di leopardo. Gran parte di queste azioni editoriali è stata portata avanti all’inizio dalle case editrici dei paesi del centro e nord Europa che hanno un po’ colonizzato questi mercati.

In anni più recenti un impulso alla pubblicazione dei fumetti di supereroi si è avuto anche grazie alla diffusione dei prodotti cinematografici legati a questo filone narrativo. In alcuni di questi paesi, ad esempio in Polonia, si è creato anche un fandom abbastanza sviluppato e competente, con agganci anche alle produzioni originali americane.

POLONIA

La Polonia è la nazione di questa zona, assieme all’Ungheria, dove i fumetti Marvel hanno avuto il maggiore successo e la maggiore diffusione. La produzione è stata abbastanza ampia e caratterizzata da un buon livello di cura editoriale, anche se è stata molto frammentata, ed è stata portata avanti inizialmente dalle case editrici dei paesi occidentali vicini.
Le pubblicazioni Marvel iniziano ad essere pubblicate nel 1989, cioè subito dopo la caduta del muro di Berlino. Infatti l’editrice AS-Editor pubblica Conan (5 numeri in bianco e nero dal 1989 al 1990) e un numero di Elektra (sempre nel 1989).

Nel 1991 vengono pubblicate alcune storie di Conan prodotte da autori polacchi sulla rivista Awantura edita dalla Horus. Va segnalato anche un numero di una pubblicazione semi-amatoriale che nel 1990 pubblica una storia originale di Conan: Conan n. 1 della editrice Gdanski Klub Fantastyki.

Ma la prima vera invasione da parte delle pubblicazioni Marvel in questo paese la si deve alla TM-Semic che per tutti gli anni ’90 ha prodotto numerose serie: la più importante è senz’altro The Amazing Spider-Man (102 numeri dal 1990 al 1999); e poi Mega Marvel (20 numeri dal 1993 al 1998), Mega Komiks (3 numeri nel 1999), Alf (21 numeri dal 1991 al 1993), Conan (9 numeri dal 1993 al 1994), G.I. Joe (33 numeri più uno speciale dal 1992 al 1996), The Punisher (54 numeri dal 1990 al 1997), Transformers (24 numeri dal 1991 al 1995), X-Men (53 numeri dal 1992 al 1997), Barbie (28 numeri dal 1993 al 1995), Power Rangers (7 numeri dal 1997 al 1998), Spider-Man Serial TV (4 numeri nel 1998).

Nel 2002-2003 l’editrice Fun Media (che è derivata dalla Semic stessa) ha prodotto 7 numeri della serie Ultimate Spider-Man e un solo numero della collana The Amazing Spider-Man nel 2003. Poi il testimone è stato rilevato dall’editore Axel Springer Polska che dal 2004 al 2005 ha pubblicato la serie Dobry Komiks di 40 numeri (con Spider-Man e X-Men) e Dobry Comics Extra (3 numeri con Spider-Man), Ultimate X-Men (8 numeri), The Amazing Spider-Man (5 numeri), New X-Men (4 numeri), Spectacular Spider-Man (5 numeri).

Negli anni 2000 c’è stata anche la rilevante azione editoriale dell’editrice Mandragora che ha pubblicato diverse miniserie e alcuni speciali: Banner (4 numeri nel 2001), Blade II (2002), una collana chiamata Essential (11 volumi dal 2005 al 2008 con le storie classiche dei personaggi principali della Marvel), Fury (6 numeri poi raccolti anche in volume dal 2005 al 2007), Ghost Rider (6 numeri nel 2006-2007), Hulk/Wolverine (4 numeri raccolti anche in volume nel 2003-2004), Marvel Age Spider-Man (2005), Wolverine Origin (6 numeri poi raccolti in volume dal 2002 al 2003), Punisher (16 numeri in due miniserie dal 2003 al 2005 e due volumi), Venom (8 numeri poi raccolti in volume dal 2005 al 2006), Wolverine Koniec (6 numeri poi raccolti in volume dal 2004 al 2005).

Dal 2004 i diritti per i fumetti Marvel sono passati nelle mani dell’editrice Mucha Comics che ha pubblicato molto materiale, spesso in volumi cartonati di ampia foliazione: Astonishing X-Men (4 volumi dal 2004 al 2008), New Avengers (5 volumi dal 2011 al 2012), Kick-Ass (3 volumi nel 2013-2014), Rod M (House of M, 2012), Tajna Wojna (Secret War), Thor Wikingowie (2011), Wojna Domowa (Secret War), Wolverine Logan (2014), Wolverine Wròg Publiczny (2 volumi nel 2011), Avengers Disambled (2010), Elektra Zyje! (2007), Iron Man Piec Koszmaròw (2010), Marvels (volume del 2009), Silver Surfer Requiem (2008), Marvel 1602 (2007).

Anche la Egmont Polonia ha prodotto una serie dedicata a Spider-Man durata 8 numeri nel 2007, con storie per il pubblico più piccolo, 2 volumi di Daredevil nel 2004, la miniserie Inhumans (3 numeri nel 2003-2004), uno speciale dedicato a Iron Man nel 2008, la miniserie Spider-Man Splatana Siec (3 numeri dal 2003 al 2005), Ultimates (2 volumi nel 2004), Wolverine (2004). La Hachette dal 2012 ha prodotto numerosi speciali dedicati ai personaggi Marvel principali all’interno di una collana antologica di volumi chiamata Wielka Kolekcja Komiksòw Marvela (The Great Marvel Comics Collection), serie tuttora in corso di cui al momento sono usciti almeno 55 numeri.

REPUBBLICA CEKA

Dopo la caduta del comunismo nel 1989, la Semic fece un primo tentativo di pubblicazione dei fumetti Marvel nella Repubblica Ceka con una serie dell’Uomo Ragno (Zahadny Spider-Man, 34 numeri, dal 1991 al 1994), una serie dei Transformers (Transformers, 4 numeri nel 1993), una dei G.I. Joe (G.I. Joe Zvlastnì Mise, 5 numeri nel 1993) e una di Conan (Conan Barbar, 18 numeri dal 1992 al 1994). Nel 1997-98 l’editrice Unicorn Comics ci provò nuovamente e produsse una serie di 6 numeri intitolata The Amazing Spider-Man. Poi, nel 1999, si può trovare una riedizione delle prime storie Marvel dell’eroe cimmero sulla pubblicazione semi-amatoriale Conan Barbar prodotta dalla The Nemedian News/Conan Society (8 numeri + 2 speciali in bianco e nero). E ancora nel 2000 la Barlow Comics ha prodotto un solo speciale dedicato a Conan.

Dopo questi primi, timidi tentativi, è però dall’inizio degli anni 2000 che la pubblicazione dei fumetti Marvel in Repubblica Ceka inizia a decollare, grazie all’azione di due case editrici. La prima è la Crew (che in precedenza aveva già pubblicato materiale della DC) e la seconda è la BB/Art. Ma prima c’è da menzionare che l’editrice Calibre nel 2001 aveva pubblicato 4 numeri della serie Comics con all’interno anche storie dell’Uomo Ragno. Inoltre l’editrice Netopejr (in collaborazone con la Crew) ha prodotto la serie antologica Comicsové Legendy (23 numeri, con Uomo Ragno, Conan, X-Men, Wolverine, Punitore, dal 2002 al 2014).

L’editrice BB/Art ha prodotto numerosi fumetti in volumi da libreria, di cui mi risulta questo elenco: The Punisher (4 volumi dal 2004 al 2008), Ultimates (2008), Ultimates 2 (2 volumi nel 2010-2011), Star Wars Omnibus (2 volumi con le vecchie storie della Marvel nel 2012-2013), Punisher Max (8 volumi dal 2008 al 2013), Ghost Rider (2 volumi nel 2008 e nel 2012), Daredevil (4 volumi dal 2008 al 2012), Captain America Omnibus (3 volumi dal 2011 al 2012), Tajné Vàlky (Guerre Segrete, 2010), Avengers Do Boje! (2011), Fury (2012), X-Men Prvnì Trìda (2011), Fury Max (2009).

Ma la parte del leone nelle edizioni ceke dei fumetti Marvel spetta all’editrice Crew (in alcuni siti chiamata anche Seqoy) che ha iniziato a produrre molti volumi dedicati ai personaggi Marvel, con un discreto successo. La sua produzione ha riguardato:

  • Spider-Man (17 numeri dal 1999 al 2001)
  • Amazing Spider-Man (7 volumi dal 2003 al 2012)
  • Thor Vikingové (2011)
  • Tajnà Vàlka (Secret War, 2009)
  • New X-Men Imperium (2010)
  • New X-Men G Jako Genocida (2011)
  • Ultimate Fantastic Four (2011)
  • Daredevil Rok Jedna (2011)
  • Spider-Man Kravenuv Poslednì Iov (2009)
  • Spider-Man Utrpeni (2006)
  • Kick-Ass (2 volumi dal 2010 al 2013)
  • Fury Max (2009)
  • Crew (testata antologica con materiale anche di altre case editrici, che ha avuto due incarnazioni e ha presentato fumetti Marvel in una manciata di numeri delle sue serie dal 1999 al 2011)
  • Iron Man Extremis (2010).

Attualmente ci sono solo due serie ancora in corso di pubblicazione da parte della Crew: Ultimate Spider-man a Spol (18 numeri, dal 2012) e Ultimate Marvel Collection.

Anche la Egmont ha prodotto nel 2009-2011 alcuni volumi speciali con fumetti Marvel (almeno 2 dedicati all’Uomo Ragno). Sempre la Egmont ha anche pubblicato due importanti serie a fumetti: Velkolepy Spider-Man (47 numeri dal 2007 al 2012) e Spider-Man (con storie per bambini, circa 30 numeri dal 2012 ad oggi), oltre alla serie Marvel Super Heroes (24 numeri dal 2009 al 2013) di giochi per bambini.
La Hachette dall’inizio del 2013 ha prodotto numerosi speciali, almeno una sessantina, dedicati ai personaggi Marvel principali all’interno di una collana antologica di volumi chiamata Ultìmatni Komiksovy Komplet (The Ultimate Comics Collection).

Recentemente la Eaglemoss ha iniziato a pubblicare la serie per bambini Spider-Man Hrdinové a Zlocinci (La Torre del Potere), di cui, dal 2013, sono usciti finora una ventina di numeri.

SLOVACCHIA

In questo paese sono state prodotte e distribuite esattamente le stesse collane della Repubblica Ceka, nelle stesse edizioni (c’è in effetti una differenza linguistica tra i due paesi che non ha però finora giustificato edizioni in lingue diversificate).

UNGHERIA

Fino al 1989 una manciata di fumetti western fecero la loro comparsa oltre la “cortina di ferro”. Negli anni della guerra fredda la casa editrice ungherese Kossuth pubblicò alcune edizioni pirata (non autorizzate e destinate a essere vendute in maniera non ufficiale ad esempio nei mercatini delle pulci) delle edizioni danesi e scandinave dei comic-books americani (non so se Marvel o DC): si trattava di edizioni sporadiche e “clandestine”. Inoltre sulla collana di fantascienza Galaktika (pubblicata dal 1972 al 1995) è apparsa una storia in bianco e nero di Conan the Barbarian della Marvel (sul n. 45 del 1982).
La prima apparizione ufficiale di un fumetto del Marvel Universe in Ungheria avvenne nel 1989 su una rivista chiamata Alfa (l’editore è Nemzetközi Újságíró Szervezet Interpress Kiadó) e si trattò della graphic novel The revenge of the living monolith. Su questa rivista sono probabilmente apparse anche alcune storie di Conan nel 1990, e comunque l’editore fece uscire un supplemento con fumetti di Conan alla rivista Alfa nel 1988.
Dal 1989 al 1991 è stata anche pubblicata la serie Hepiend Magazin di 13 numeri con storie di Conan e del Punitore da parte dell’editrice Ifjúsági Lap- és Könyvkiadó Vállalat. L’editrice IQ Press ha prodotto per moltissimi anni una rivista di enigmistica e intrattenimento chiamata Fules su cui forse sono state anche pubblicate alcune storie di Conan nel 1990.

Nel periodo immediatamente successivo alla caduta del muro di Berlino una grande casa editrice scandinava, la Semic, costituì una sua associata in Ungheria chiamata prima Interprint e successivamente Semic-Interprint dando il via alla invasione dei nostri comic-book in Ungheria a partire dalla fine del 1989 (compreso Spider-Man, chiamato in ungherese Csodàlatos Pòkember). Questa prima serie dell’Uomo Ragno (che uscì principalmente con cadenza mensile) durò 127 numeri più 2 speciali, fino al 1999. La seconda serie Semic comparsa in Ungheria è stata quella degli X-Men. Iniziata nel 1992, con cadenza mensile o bimensile, è durata 36 numeri fino al 1997. La terza serie pubblicata dalla Semic si chiamò Marvel Extra. Fu una serie antologica con fumetti di vari personaggi a rotazione (Vendicatori, Fantastici Quattro, Iron-Man, Devil, Guerre Segrete, eccetera), durò per 24 numeri dal 1993 al 1996. Una seconda serie dell’Uomo Ragno (Csodàlatos Pòkember) fu iniziata dalla Semic nel 2001 e pubblicò l’intera serie di Ultimate Spider-Man in 90 numeri fino al 2010.
La Semic ha pubblicato anche la serie Transformers (35 numeri dal 1990 al 1997), Alf (12 numeri nel 1990), lo speciale Csodàlatos Pòkember Sikoly (2005), lo speciale Pòkember a Sors Hàlòjàban (2005), Robotzsaru (Robocop, 13 numeri dal 1990 al 1993), Pòkember Mozifilmek (2 speciali nel 2002), Star Wars Film Adaptàciòk (3 speciali dal 1999 al 2003), X-Men X-2 (speciale del 2003).

Nel frattempo la Panini Comics, da cui la Semic aveva acquistato i diritti per le pubblicazioni Marvel, pensò che ci fosse più mercato per i comic-book in Ungheria (nonostante a più riprese la Semic gli suggerisse il contrario). Alla fine del 2005 la Panini prese in mano le pubblicazioni Marvel direttamente e lanciò 4 testate: A Hihetetlen Pòkember (Amazing Spider-Man), U’jvilàg X-Men (Ultimate X-Men), Rozsomàk (Wolverine) e U’jvilàg Fantasztikus Nègyes (Ultimate Fantastic Four). Di queste 4 testate quella dedicata all’Uomo Ragno è durata 27 numeri fino al 2008, quella degli X-Men 26 numeri fino al 2007, e le altre due solo 12 numeri fino al 2006.

Nonostante il fallimento di questa iniziativa, un paio di editori pensarono che ci fosse ancora spazio per i fumetti Marvel in Ungheria, ma non nelle edicole dove l’Ultimate Spider-Man della Semic era l’unico superstite. Questi nuovi prodotti furono pensati per il canale distributivo delle librerie.
L’editrice Fumax ha pubblicato 6 libri (due per Wolverine, e uno a testa per Ultimate X-Men , X-Men, Ultimates e Punitore); mentre la casa editrice Kingpin iniziò con gli Avengers e Amazing Spider-Man.

Nel 2010 la serie di Ultimate Spider-Man della Semic giunse al termine. Allora la Semic fece un accordo con l’editrice Kingpin per condividere la pubblicazione di Amazing Spider-Man di cui la Semic proseguì la pubblicazione nelle edicole e la Kingpin quella nelle librerie. Nel frattempo però la Semic andò in fallimento, per cui solo 2 numeri dell’Uomo Ragno uscirono nel 2011.

Per alcuni mesi non ci fu nessuna uscita Marvel nelle edicole ungheresi. La Kingpin decise di prendere la palla al balzo e iniziò a uscire anche in edicola oltre che nelle librerie La sua prima testata fu A Hihetetlen Pòkember (Amazing Spider-Man), un bimestrale la cui pubblicazione iniziata nel febbraio del 2012 prosegue tutt’ora (18 numeri al momento). La seconda testata Marvel della Kingpin è stata una serie antologica chiamata Marvel+. Iniziò la pubblicazione quasi in contemporanea con la testata dell’Uomo Ragno, con una tiratura minore e una distribuzione riservata solo alle edicole più importanti. Finora sono usciti 17 numeri con vari personaggi (principalmente X-Men). La terza testata della Kingpin è stata una serie di Classic Spider-Man, acquistabile solo in abbonamento, intitolata Peter Parker Pòkember. È durata finora 17 numeri, con una tiratura molto bassa.
Tutte le tre testate della Kingpin hanno avuto degli speciali aperiodici, e inoltre l’editrice prosegue la pubblicazione di volumi per le librerie.
Il maggior esperto di Spider-Man in Ungheria è Mr. Tamàs Harza, che è anche il proprietario/editor/traduttore della Kingpin.

ROMANIA

In riferimento a questo paese voglio ricordare che Stan Lee è nato a New York da genitori rumeni emigrati negli Stati Uniti (mentre Jack Kirby, anch’egli newyorkese, aveva i genitori immigrati dall’Austria).
Dal 2013 in primavera a Bucarest si svolge la più importante convention fumettistica dell’Europa orientale (aperta anche ai giochi e al cinema), con decine di migliaia di visitatori. La prima fumetteria in Romania è stata aperta nel 2009 a Bucarest. Ma mi hanno confermato che in Romania non c’è mai stata alcuna pubblicazione delle serie a fumetti della Marvel (solamente una manciata di libri gioco e albi da colorare per bambini).

MOLDAVIA

La Moldavia è strettissimamente legata sia culturalmente che linguisticamente alla Romania, dove non sono mai stati pubblicati fumetti Marvel.
Mi sento assolutamente di escludere una produzione locale di fumetti Marvel.

BULGARIA

C’è una serie chiamata Incredibile Spider-Man (in bulgaro ПОРАЗИТЕЛНИЯТ СПАЙДЪРМЕН) pubblicata dal 2007 dalla Egmont Bulgaria (Егмонт): si tratta di una rivista con fumetti e giochi per il pubblico infantile (di cui però potrebbe essere stato prodotto un solo numero). La Egmont ha prodotto anche una rivista di giochi e poster per bambini sempre negli ultimi anni (Spider-Man e gli Amici, in bulgaro Спайдърмен и приятели, nel 2008), oltre all’adattamento a fumetti del film degli Avengers nel 2012 (The Avengers Special Edition, in bulgaro Специално издание по филма The Avengers), a uno speciale intitolato Spider-Man nel 2002 e all’adattamento del film The Amazing Spider-Man 2.

La produzione di fumetti in bulgaro è stata finora veramente effimera, anche se si possono citare diverse iniziative editoriali. L’editrice Top Team (Топ Тийм) ha podotto 6 albi della serie Човека паяк: Глава първа con Spider-Man Chapter One. L’editrice Hit Comics (Хит Комикс) ha prodotto 2 numeri della serie Spectacular Spider-Man nel 2003-2004.

L’editrice Globe Trade (Глоб Трейд) ha prodotto il materiale più consistente: una serie chiamata Spider-Man Marvel Age (in bulgaro Спайдърмен - Класика от Марвел, 20 numeri con storie classiche del passato, dal 2004 al 2006), una serie The New Avengers (Новите отмъстители, 20 numeri dal 2006 al 2008), la serie Astonishing X-Men (Изумителните Х-Мен, 6 numeri nel 2008), la serie Ultimate X-Men (Най-новото от Х-Мен, 7 numeri dal 2004 al 2005) e la serie Ultimate Spider-Man (Най-новото от Спайдърмен, 29 numeri dal 2006 al 2008).
Infine l’editrice Gemma 68 (Джема 68) ha pubblicato nel 2009 la serie The Amazing Spider-Man e la serie Astonishing X-Men di cui sono usciti solo 2 numeri ciascuna.

UCRAINA

Esiste Egmont Ukraine, ma non mi risulta che finora abbia prodotto alcuna pubblicazione dedicata ai personaggi Marvel.
Ho trovato indicazione di due fumetterie in Ucraina, ma nessuna indicazione della pubblicazione locale di fumetti Marvel.
Durante le elezioni politiche dell’ottobre 2014 un partito minore ha utilizzato degli attori travestiti da Spider-Man e da Wolverine per pubblicizzare la propria campagna elettorale, il che comunque testimonia la conoscenza presso il grande pubblico perlomeno di alcuni tra i personaggi marvel più importanti.
Nel paese si parla l’ucraino, ma molto diffusa è anche la conoscenza del russo, il che potrebbe rendere possibile l’avvenuta distribuzione delle edizioni russe (che comunque ritengo molto improbabile, anche in considerazione della ridottissima cultura fumettistica del paese).

BIELORUSSIA

In Bielorussia la lingua parlata maggiormente è il russo. Questo potrebbe fare ipotizzare, a fronte della esclusione quasi certa di edizioni locali, la distribuzione delle edizioni russe nel paese.

LITUANIA

La Egmont (Egmont Lietuva) ha pubblicato a partire dal 2012 una rivista intitolata Ultimate Spider-Man con fumetti e giochi per bambini, di cui sono usciti finora più di una ventina di numeri.

LETTONIA

In Lettonia la cultura fumettistica è estremamente embrionale. Esiste Egmont Latvija che però non ha pubblicato nulla riguardo i personaggi della Marvel. Vi sono comunque state distribuite, perlomeno nelle città più grnadi, le edizioni in lingua russa della Comicsoid nei primi anni 2000 perchè molti abitanti sono di madrelingua russa.

ESTONIA

La lingua estone è simile al finlandese, e questo potrebbe avere portato a una certa distribuzione in Estonia delle pubblicazioni finlandesi, ma la cosa non è certa. Esiste l’editrice Egmont Estonia che ha pubblicato alcuni albi gioco e albi illustrati dedicati ai personaggi Marvel, oltre a una serie intitolata Spider-Man dedicata al pubblico infantile di cui è uscito solo il primo numero nel 2013.

RUSSIA

Solo in anni recenti sta iniziando a svilupparsi una cultura fumettistica in questo paese: è del 2014 la prima convention fumettistica organizzata a Mosca.
I fumetti Marvel (in russo Комикс Марвэл) in questo paese iniziano ad essere pubblicati nel 2002 in seguito al grande successo del film su Spider-Man (almeno questa indicazione mi è stata data, ma non ho poi trovato riscontro di queste pubblicazioni).

Più tardi l’editrice Comicsoid ha pubblicato alcune serie: Uomo Ragno (in russo Человек-Паук, almeno 20 numeri), Ultimate Spider-Man, Vendicatori, X-Men (in russo Люди-икс o Люди-Х) e Marvel Play & Study with Spider-Man Entertainment (non si sa quanti numeri per queste altre serie) dalla seconda metà degli anni 2000 (a partire dal 2007 e probabilmente fino solo al 2008).

Anche la Egmont è stata una delle case editrici recentemente coinvolte nella pubblicazione di fumetti Marvel con albi per ragazzi, ma pare avere avuto dei problemi con le autorità censorie russe quando ha cercato di pubblicare i fumetti Marvel nelle edizioni “per grandi”.
Per la Egmont comunque segnalo la rivista Мстители (Avengers) e la rivista Великий Человек-паук (Ultimate Spider-Man) con giochi e fumetti per bambini di cui sono usciti i primi numeri a dicembre 2014.

La Hachette dal 2014 ha prodotto alcuni speciali dedicati ai personaggi Marvel principali all’interno di una collana antologica chiamata: Marvel Официальная коллекция комиксов (Marvel Ofitsialnaya kollektsiya komiksov, che significa Marvel The Official Comics Collection), di cui finora è uscita solo una manciata di volumi.

Recentemente si segnala una nuova iniziativa editoriale da parte della Komilfo che dal 2015 ha iniziato a pubblicare alcuni speciali con storie moderne della Marvel, iniziando dal volume Сорвиголова (Daredevil) e proseguendo con Spider-Man, Deadpool, Wolverine.
C’è sicuramente una ampia produzione di pubblicazioni Marvel in formato digitale e tradotte in russo, riferite soprattutto alle storie recenti (Marvel Now), di cui mi pare non esista la controparte cartacea, prodotte e scaricabili ad esempio dal sito della Universe Comics.