Storia (Originale) > 01

Avengers (1998) #080 Storia 01

Genere: Super-Heroes

AVENGERS

| Story-Arc: Lionheart Of Avalon

[-]


Pagine: 22

Script
Chuck Austen
Pencils
Olivier Coipel
Colors
Lettering




Sinossi:

Kelsey apre gli occhi e si ritrova in uno strano luogo, diverso da quello in cui si trovava negli ultimi istanti che ricorda, non sa di essere stata uccisa e tanto meno perché ora si è svegliata a Stonehenge; dinanzi alla Leigh si ergono due fiere figure, quella di King Britain, alias Brian Braddock, personaggio già noto per essere stato l'alter-ego del primo Captain Britain (Capitan Bretagna), e quella della mutante Meggan, compagna di avventure e sposa di Braddock (il loro matrimonio venne narrato su Excalibur #125 [Vol.1]). Braddock e Meggan rivelano alla donna di essere morta, e che gli è stata data però la possibilità di ritornare in vita per l'alto coraggio dimostrato quando si è trovata di fronte Thunderball, ma dovrà scegliere uno di due oggetti magici da cui dipenderà il suo destino, la Spada del Potere o l'Amuleto del Giusto. La donna sceglie di impugnare la spada, pensando che sarebbe stato più logico possedere un arma per vendicarsi, ma Braddock le spiega che tale scelta le permetterà certo di ritornare sulla Terra e onorare il regno di Avalon contro le forze del male ma altresì le impedirà di rivedere i figli, Martin e Jessica, ora tenuti in custodia dagli Avengers, pena la morte degli stessi sotto atroci dolori; Kelsey viene quindi investita da energie mistiche e soprannaturali, che la trasformano in un eroe mascherato, nel nuovo Captain Britain. Senza ulteriori spiegazioni, King Britain e Meggan spariscono alla vista, lasciando la Leigh con il presagio di un imminente pericolo per Avalon ad opera di potenti forze maligne, e al destino a cui andrà incontro nella sua nuova incarnazione di protettrice dell'Inghilterra. Nel castello di Stark nel frattempo, Tony, Wasp e Scarlet Witch stanno conversando in merito al litigio tra Jan e Yellowjacket, quando all'improvviso scorgono i membri della Squadra di Demolizione liberi, che stanno tentando di darsi alla fuga dirigendosi verso il Quinjet assieme ad Occhio di Falco, privo di sensi dopo essere stato picchiato selvaggiamente e preso come ostaggio. Immediatamente, e senza riflettere sulle conseguenze, Wasp aumenta di dimensioni divenendo ancora una volta Giant-Woman, distruggendo al contempo un'intera sezione dell'antico castello di Stark; sul Quinjet intanto, Thunderball (autonominatosi nuovo leader della Wrecking Crew) dimostra di possedere abilità mai prima esercitate riuscendo a leggere nella mente di Hawkeye ed apprendere in pochi secondi i segreti per pilotate il velivolo dei Vendicatori. Wasp allora tenta di fermare i criminali, ma non riesce a fermare il Quinjet quando i suoi motori arrivano a piena potenza; Janet si aggrappa al velivolo il quale però prende lo stesso il volo nonostante l'inaspettata zavorra, e nell'impatto violento con il terreno prima del decollo vengono scaraventati fuori Wrecker, Piledriver e Bulldozer. Intanto, Tony Stark è riuscito a portare in salvo sé stesso e Scarlet Witch dal crollo dell'ala del castello, dando poi incarico a Wanda di occuparsi del Demolitore e compagni prima della loro fuga; la strega quindi utilizza in modo inusuale il suo potere probabilistico per mettere fuori combattimento i criminali, inducendo una temporanea debilitazione fisica attraverso un abnorme sviluppo di germi e batteri nel loro corpo. Wasp nel frattempo si ritrova ancora aggrappata al Quinjet, che pericolosamente si dirige verso il centro abitato; nel primo impatto con le costruzioni più alte, Thunderball viene proiettato fuori dal velivolo e proprio nel momento in qui gli si manifesta dinanzi un lampo di energia da cui si materializza il nuovo Capitan Bretagna (di ritorno dal Regno di Avalon). Thunderball viene colto di sorpresa dall'improvvisa apparizione dell'alter-ego della Leigh e quindi infilzato dalla sua spada magica, con la quale la donna assapora la vendetta nei confronti dell'uomo che l'ha privata della vita e della possibilità di rivedere i suoi figli. A questo punto però, il criminale rivela la sua vera identità, quando al posto del membro della Squadra di Demolizione appare un losco guerriero in armatura medioevale, un Cavaliere Nero (Black Knight, nulla a che vedere con i precedenti personaggi che hanno utilizzato lo stesso nome), nonché emissario oscuro del vero artefice di tutta la faccenda, che non tarderà a rivelarsi... e difatti appare una minacciosa figura femminile, celata da un lungo manto nero, la quale con un gesto dapprima reclama a sé le preziose frecce di Occhio di Falco (che ricordiamo essere di origine di asgardiana) per poi teletrasportare altrove il suo sgherro assieme a Capitan Bretagna e a Scarlet Witch (sopraggiunta nel frattempo).

Terenzio Tragix

Note:

1) Kelsey militerà nel team per un tempo davvero limitato, visto che la sua ultima avventura con i Vendicatori avverrà nel corso dei primi episodi di Chaos (Avengers #500-501), dopodichè la ritroveremo in Avengers Finale dove si congederà dal gruppo per far ritorno in Inghilterra assieme ai figli; ma la Leigh ritornerà nel Marvel Universe solo alcuni mesi più tardi, all'indomani del cataclismatico finale di House of M, quando questo personaggio creato da Austen farà la sua ricomparsa con il nome di Lionheart, in New Excalibur #4. 2) Il neo-scrittore della serie ha lasciato più di una perplessità nei lettori, visto che l'intera vicenda pare essersi risolta in modo troppo frettoloso e senza dare una logica spiegazione a diverse questioni emerse nel corso della narrazione; l'autore difatti ha dimenticato di dire cosa ne è stato del Cavaliere Nero di Morgana e cosa ne è stato di Brian Braddock (il quale sembrava aver perso i suoi poteri), ovvero del vero Captain Britain che comunque riapparirà qualche mese più tardi sulle testate mutanti e nel corso di House of M senza alcun accenno agli eventi contenuti in Lionheart of Avalon. 3) Il coivolgimento di Brian Braddock nei piani di conquista di Morgan Le Fay è avvenuto in circostanze inedite, in un fuoriscena precedente all'arrivo in Inghilterra degli Avengers e probabilmente in simultanea con la sostituzione del falso Thunderball nella Wrecking Crew; la successiva apparizione di Braddock sarà nei consueti panni di Captain Britain (e non di King Britain) ed in qualità di Protettore dell'Omniverso, in Uncanny X-Men #462.

Terenzio Tragix



Nel cast

Oggetti/Items