Storia (Originale) > 01

Genere: Super-Heroes

AVENGERS

Avengers Assemble


Pagine: 23 | Forma: Storia classica

Pencils
Carlos Pacheco
Colors
Lettering




Sinossi:

Tra i lampi della battaglia, Kang lotta disperatamente per non essere trasformato in Immortus dai Time Keepers e non potendo contare sull'aiuto di Bilancia (messo fuori combattimento) e della Suprema Intelligenza (apparentemente impotente in questa circostanza) fa ricorso a tutta la sua forza di volontà per respingere il processo di trasfigurazione temporale. Anche il Rick Jones del futuro (quello che era legato a Genis grazie alle Nega-Bande) intuisce la gravità della situazione e decide di ritrasformarsi nel suo alter-ego cosmico per meglio aiutare il resto dei Vendicatori nella battaglia in corso. Capendo che la situazione rischia di sfuggirgli di mano definitivamente, i Guardiani si avvicinano al Crono-Cannone (che hanno attivato grazie al Cristallo dell'Eternità con lo scopo di cancellare tutte le realtà del continuum dove la razza umana ha sviluppato da cosiddetta Forza del Destino) per avviare la fase finale del loro piano di pulizia-temporale, ma è a questo punto che il Rick Jones della Terra (quello giovane) tenta l'ultimo atto disperato lanciandosi sul cannone dopo aver attinto tutta la Forza del Destino possibile dal corpo dei suoi amici alleati. Una grande esplosione avvolge tutto, mandando in frantumi l'arma creata dai Guardiani assieme al loro piano di distruzione delle realtà, ma anche Rick subisce serie conseguenze rimanendo immobile a terra come morto. Senza perdere tempo, Kang approfitta dello sbandamento dei Time Keepers per colpirli con tutto il suo arsenale, massacrandoli letteralmente (almeno all'apparenza); un atto drammatico di livello universale, quello compiuto dal Conquistatore, una barbarie che non rimarrà purtroppo impunita. Subito dopo, quando oramai la battaglia pare essere cessata con la dipartita dei Guardiani, dalle macerie riemerge miracolosamente Immortus (che in pochi istanti rinasce letteralmente passando da uno stato di bambino a quello da adulto) il quale pare essere ritornato in vita nel momento in cui Kang si liberava dal processo di trasformazione a cui era stato sottoposto. Anche la Bilancia intanto riprende conoscenza affrettandosi a spiegare la divergenza temporale causata dalla separazione definitiva di Immortus e Kang (che finora erano la stessa persona in età diversa) i quali da ora in poi possono continuare a coesistere vivendo vite separate. Il Signore del Limbo e il Conquistatore quindi si dileguano, lasciando i Vendicatori con i loro dubbi e Rick Jones in fin di vita, ma Captain Marvel sa già quello che deve essere fatto per salvare la vita del giovane in quanto dopotutto è l'unico ad aver già vissuto tutti gli eventi della Guerra del Destino (provenendo dal futuro)… con l'aiuto della Suprema Intelligenza, Genis si fonde con Jones (proprio come fece anni addietro suo padre) salvandogli la vita. L'avventura degli Eroi volge quindi al termine, Cap e compagni sanno di aver vissuto un evento epocale per l'umanità e sono consci del fatto di essere salvi anche grazie alla tenacia di uno dei loro più grandi nemici (Kang); Libra farà quindi in modo che i sette Avengers ritornino alle loro linee temporali non ricordando nulla (o quasi) di quanto accaduto. Epilogo: sulla Zona Blu della Luna, anche l'enigmatica Suprema Intelligenza è ritornata al suo posto e riceve l'ultima visita di Bilancia, che si congeda definitivamente chiedendosi che fine avrà fatto il Cristallo dell'Eternità (Forever Crystal); ma Brandt non sospetta che il potente artefatto è integro e salvo, ed è in mano proprio a Supremor.

Terenzio Tragix

Note:

Altri personaggi appartenenti ai Vendicatori buoni: Starbrand (Ken Connell, New Universe), Adam Warlock (con il costume delle origini), Spider-Woman I (Jessica Drew), Spider-Man del 2099 (Miguel O'Hara), Texas Twister (Drew Daniels, ex agente dello S.H.I.E.L.D.), Captain Ultra (Griffin Gogol, avventuriero mascherato e villain mancato), Doctor Spectrum (Joe Ledger, già membro dello Squadrone Supremo), il cyborg Deathlok (in origine l'umano di nome Luther Manning), Red Guardian (in origine Alexi Shostakov, ma nel tempo sono stati in molti a vestire i panni di questo eroe sovietico), Namorita (cugina di secondo grado di Sub-Mariner), Motormouth e il suo compagno Killpower (alias Harley Davidson e Julius Mullarkey, personaggi nati in seno alla Marvel UK). 

Implicazioni di continuity alla fine della saga: per quanto riguarda le conseguenze immediate, va detto subito che il nuovo legame tra Jones e Genis si concretizzerà definitivamente quando Rick farà ritorno sulla Terra (assieme a Wasp e Giant-Man che appartenevano alla sua stessa linea temporale) scoprendo che le nuove Nega-Bande lo costringeranno a convivere con il Captain Marvel del presente (e quindi non con la versione proveniente dal futuro), cioè lo stesso personaggio che aveva debuttato anni prima su Silver Surfer Annual #006 (Silver Surfer v1 #006); a differenza della precedente simbiosi tra Rick Jones e Mar-Vell però, questa volta lo scambio di posto tra i due effettuato per mezzo delle Nega-Bands non aveva come luogo di transito la Zona Negativa ma bensì il Microverso. Le nuove avventure di Genis/Rick Jones verranno quindi narrate dalla Casa delle Idee sulla serie regolare Captain Marvel (la quinta in ordine cronologico avente questo nome) che venne pubblicata a partire dal gennaio 2000 e che venne preceduta da un numero #0 uscito come speciale della rivista “Wizard” (nell’ottobre 1999); nel corso di Captain Marvel v5 #020 (Fantastici Quattro v2 #212), a due anni dalla sua prima apparizione in Avengers Forever, vi fu anche il ritorno in scena fugace del Rick Jones anziano (quello con un solo braccio), allorché lo si vedrà apparire per alcuni secondi a causa di una dislocazione temporale. Il nuovo Immortus ringiovanito che appare nell'ultimo episodio della serie (Immortus II ?), potrebbe essere lo stesso Signore del Limbo che appare in Earth X, la maxi saga ideata da Alex Ross e Jim Krueger, ipotizzando un suo viaggio temporale avvenuto qualche tempo dopo la fine di Avengers Forever. Un'altra importante conseguenza degli eventi accaduti nella miniserie, e quanto scaturisce da Avengers Forever #12, quando Kang scarica il suo arsenale sui Time Keepers, uccidendo esseri antichissimi e conosciuti solo a pochi eletti, personaggi di livello Universale e importantissimi per il continuum spazio-temporale; l'intera razza sarà chiamata a rispondere dell'omicidio compiuto da Kang, quando in Maximum Security: Dangerous Planet #001 (Incredibili X-Men #132) il Consiglio Interplanetario dell'impero degli Shi'ar consegnerà nelle mani della Giustizia M'ndaviana il destino della Terra. La morte dei Guardiani del Tempo sarà fondamentale per la condanna della razza umana, e la decisione sofferta di Lilandra (unitamente al ritorno in scena di Ego, il Pianeta Vivente) fungerà da prologo per gli eventi del Crossover Maximum Security.

 

 

Terenzio Tragix



Nel cast

Oggetti/Items