Storia (Originale) > 01

Genere: Super-Heroes

Starring: X-MEN

Titolo: God Loves, Man Kills


Pagine: 62 | Forma: Graphic Novel

NOTE EDITORIALI: Questa storia chiarisce nettamente cosa siano gli X-Men nel panorama fumettistico mondiale, sono i paladini dell'uguaglianza: tutti gli uomini sono uguali, tutti con gli stessi sogni le stesse speranze gli stessi pregi gli stessi difetti, siamo tutti esseri umani, siamo tutti eguali. Questo è il sogno di Xavier e degli X-Men: uguaglianza, malgrado le differenze siamo tutti uguali. Questo è un racconto che si rivolge non solo ad un pubblico infantile adolescenziale, si rivolge anche ad un pubblico adulto maturo, è un racconto che tocca punti molto più crudi e reali utilizzando personaggi nati nei fumetti. Raramente, soprattutto nei primi anni 80, si è visto in un fumetto una scena iniziale come l'omicidio a sangue freddo di due bambini, che i due bambini fossero dei mutanti è una allegoria/metafora che può essere ampliata verso altri tipi d’intolleranza che hanno riempito le pagine dei libri di storia e di vita dell'umanità. Esattamente come lo è la figura del reverendo Stryker, una figura allegorica e metaforica, piena di cliché di retorica da due soldi di luoghi comuni, che sfociano nell'odio puro per il prossimo diverso da te. Non è forse stato Gesù a dire di amare il prossimo tuo come te stesso? Non ha detto il prossimo tuo della tua stessa razza colore religione etnia, ma solamente il prossimo tuo chiunque esso sia. Questo è il grande messaggio che Claremont ci ha lanciato con questa sua opera. Per rimanere in ambito puramente della continuity fumettistica, questa storia presenta il primo costume ufficiale di Kitty Pryde, verde che poi con piccole varianti diverrà azzurro/celeste. I seguaci di Stryker, i “Purificatori" analizzando illyana Rasputin non riescono a stabilire se è umana o mutante, questo perché la ragazza è anche qualcos'altro, un essere mistico. Viene fatto notare ancora una volta che gli artigli di Wolverine e i suoi alloggi negli avambracci possono essere di natura bionica, innestati artificialmente, ma tra molti anni si scoprirà che cosi non è. C’è un ulteriore passo di avvicinamento tra gli X-Men e Magneto, il lavoro di ricostruzione del personaggio è quasi completato, Magneto e Xavier sono molto simili nei loro intenti, cambiano solo i mezzi che portano allo stesso fine ultimo, la sopravvivenza del genere mutante. Magneto conosce molto bene l'impulso della natura umana verso i diversi, sa cosa può portare l'odio e l'intolleranza verso una specifica categoria di persone, essendo lui un sopravvissuto all'olocausto ebraico da parte dei nazisti. Ancora una volta, Claremont da un ruolo predominante alle figure femminili, soprattutto con Kitty Pryde, vera anima della squadra.
Colors
Steve Oliff
Lettering
Tom Orzechowski




SINOSSI: Il Reverendo Stryker è un ex soldato che, nella sua lucida follia, ha ucciso il figlio neonato e la moglie perché la bambina era mutante; dopo circa 25 anni ha costruito un impero economico per intraprendere una crociata per liberare il mondo dai mutanti. Il Professor X è invitato ad una conferenza televisiva per fronteggiare le idee del predicatore, ma il telepate è messo in minoranza; all'uscita dagli studi, Xavier, Scott ed Ororo vengono catturati, ma alle agenzie di stampa viene comunicata la loro morte accidentale. Wolverine scopre l'inganno e, data la portata della minaccia, gli X-Men si vedono costretti ad accettare l'alleanza di Magneto. Xavier è sottoposto al lavaggio del cervello, tanto che Stryker riesce a sfruttare i suoi poteri per tentare di fermare gli X-Men e Magneto, ma il suo piano viene fermato definitivamente da un poliziotto quando il predicatore prende di mira Kitty con una pistola. Xavier, preso dai dubbi, pensa all'ipotesi di affidare gli X-Men a Magneto, ma Ciclope, con un discorso commovente, lo convince a tornare sui suoi passi. --- [Bruno Marcotulli]

NOTE NARRATIVE: 1) In questa storia Claremont raggiunge uno degli apici della sua scrittura con un lungo viaggio sulle tematiche del mondo mutante: la persecuzione razzista e la follia di questo atto, la vecchia amicizia fra Xavier e Magneto, la maturazione di Scott come vero leader della squadra 2) Prima apparizione del Reverendo Stryker: tornerà molti anni dopo in Extreme X-Men v1 #025 (X-Men de Luxe v1 #107) 3) Tantissimi i dialoghi da segnalare: A) Pag. 7 - Kitty rinfaccia a Stevie Hunter il suo qualunquismo davanti ad un ragazzo che ha lodato il reverendo Stryker B) Pag. 11 - Scott si rivolge ad Ororo: Charles si rivolge agli ideali della gente, Stryker alle loro paure C) Pag. 18 - Illyana a Kitty (dopo aver saputo che Xavier, Ororo e Scott sono morti): Come potremmo misurare le altezze della gioia se non con le profondità del dolore d) Pag. 47 - Magneto (rivolto a Scott): La felicità porta tranquillità ... Il malcontento la ribellione. Quindi devo garantire l'una eliminando alla radice le cause dell'altra: fame, povertà, malattie, guerra e) Pag. 56 - Ciclope a Colosso: Non sono i Purificatori che sono pericolosi, ma l'uomo in sé, le sue credenze, le sue idee. Se non ci difendiamo da queste... qui, ora... allora tutto quello che avremo fatto sarà inutile f) Pag. 57 - Ciclope a Stryker: Per te le etichette arbitrarie sono più importanti di come viviamo la nostra vita, più importanti di quello che siamo effettivamente? g) Pag. 60-61: l'intero dialogo a tre fra Scott, lo scoraggiato Xavier e Magneto --- [Bruno Marcotulli]

Starring

Guest-Starring

In Flashback

Oggetti/Items