Storia (Originale) > 01

Genere: Super-Heroes

AVENGERS

Rage Of Ultron


Pagine: 99

Script
Pencils
Inks
Colors
Lettering




Sinossi:

Anni fa, i Vendicatori hanno affrontato Ultron, che, da Manhattan, stava cercando di prendere il controllo del NORAD per bombardare l'isola con missili nucleari.
Per fermare suo "figlio", che riconosce mosso dalla sua stessa rabbia, Hank Pym lo inganna, dicendogli di volerlo accettare e di volerlo amare come il figlio che è, per intrappolarlo in un Quinjet e lanciarlo nello spazio.
Oggi, i Discendenti hanno invaso una base AIM per liberare una Sentinella Stark. Intervengono i Vendicatori, ma la battaglia inizia ad andare a favore dei Discendenti, finchè non interviene Hank Pym, che utilizza un inibitore neurale artificiale che "spegne" i Discendenti.
Questo causa una lite tra Hank e Visione, con Visione che accusa Hank di aver assassinato le intelligenze artificiali, mentre Hank sostiene di averle solo spente, le intelligenze artificiali sono una minaccia, lui, creatore di Ultron, lo sa bene.
Intanto, su Titano, Starfox nota un Quinjet schiantato al suolo. Va a parlarne con Mentore, ma trova Ultron che ha preso il controllo di Isaac e sta trasformando tutti i titani in robot.
Starfox corre ad avvisare i Vendicatori, chiedendo il loro aiuto, ma mentre i Vendicatori discutono, Ultron ha portato Titano nell'orbita terrestre ed ha inviato delle sue copie a rubare l'inibitore di Hank, unica arma in grado di fermarlo.
I Vendicatori lo inseguono su Titano ma, uno ad uno, cadono sotto il controllo del robot, che ha anche lanciato una nube di nanomacchine per infettare tutta la vita organica trasformandola in vita artificiale.
Solo Hank, Visione e Capitan America sfuggono al nemico, rifugiandosi nel tempio di Thanos. Visione prepara un piano disperato, si fonderà con Ultron e ne prenderà il possesso, liberando tutti gli esseri viventi dal suo controllo.
Il piano sembra avere successo, ma Hank, vedendo Ultron in agonia, si avvicina troppo. Suo figlio l'ha ingannato, e i due si fondono in una nuova creatura, una nuova versione di Ultron che sconfigge i due vendicatori rimasti in piedi. Ma Eros usa il suo potere per colpire il nemico nel suo punto debole: gli ordina di amare se stesso, distruggendo l'autodisprezzo e l'insicurezza di Hank Pym che hanno dato vita alla sua rabbia repressa, la rabbia che ha dato origine alla rabbia di Ultron, la cui personalità era stata forgiata sulla base di quella del suo creatore.
Il nuovo Ultron, colto dal panico, libera tutti gli esseri viventi dal suo controllo e vola nello spazio.
Più tardi, Janet Van Dyne pronuncia un'orazione funebre per Hank Pym, al momento della celebrazione del suo funerale, dicendo che spera che Hank, che per tutta la vita ha lottato per farsi accettare, abbia finalmente trovato la sua pace. E nello spazio profondo, nel corpo alla deriva del nuovo Ultron, batte un cuore umano.
 


Note:

1) la battaglia nel passato si dovrebbe svolgere, vista la formazione dei Vendicatori (Capitan America, Thor, Iron Man, Visione, Scarlet, Bestia, Occhio di Falco, Calabrone, Wasp), all'incirca attorno a Avengers (1963) 145-155, escludendo però Wonder Man; la battaglia nel presente, invece, vista la presenza di Sabretooth, si svolge dopo Axis (2015) e vista la presenza di Thor [7], si svolge dopo gli eventi di Secret Wars (2015), fatto rafforzato dal fato di Hank Pym, che, diversamente, risulterebbe in contrasto con il ruolo del personaggio negli Illuminati come visto in New Avengers (2013).




Starring

Guest-Starring

Nel cast

In Flashback

Oggetti/Items