Storia (Traduzione) > 02

Genere: Super-Heroes

Starring: AVENGERS

Evento: Avengers Disassembled | Story-Arc: Chaos

Titolo: CAOS - PARTE 2

Script: Brian Michael Bendis | Pencils: David Finch | Inks: Danny Miki


storia completa, tratta da:
[-]


* Clicca sulla Storia Originale per maggiori dettagli.

SINOSSI: Tony Stark si trova dinanzi ai monitor e alla consolle di uno dei suoi laboratori, intento a giustificare ad un alto funzionario di stato il suo recente comportamento assurdo alle Nazioni Unite, quando aveva minacciato (apparentemente sotto l'effetto dell'alcool) il rappresentante di Latveria dinanzi all'intera platea prima di abbandonare la sala lasciando sbigottiti i presenti; ovviamente, viene chiesto a Stark di dimettersi con effetto immediato, avendo fatto una pessima figura e avendo perso la fiducia dello stesso Presidente degli Stati Uniti (Gerge W. Bush) che invece era stato al suo fianco durante la delicata fase della sua nomina a nuovo Segretario della Difesa (Iron Man v3 78-79). Tony è in buona fede, visto che ha ammesso di non aver bevuto, e non si spiega il motivo della sua condizione alterata, che noi sappiamo essere causata dalla stessa persona che ha attuato l'attacco alla base dei Vendicatori nel numero precedente; comunque, indossata l'armatura di Iron Man, Stark si dirige all'Avengers Mansion, dove è ancora in corso il combattimento tra gli altri membri del team e She-Hulk (i cui poteri sono ancora una volta impazziti). Shulkie sta mettendo a ferro e fuoco i dintorni della base, e nulla possono fare i Vendicatori presenti, alcuni dei quali già fuori combattimento; Captain Britain (Kelsey Leigh) prova a colpire inutilmente Jennifer con la sua spada, prima di finire anch'essa k.O., mentre Capitan America si ritrova a terra ferito ed in balia della sua compagna di gruppo che non si preoccupa affatto di sotterrare il suo leader sotto un pesante automezzo militare. Gli unici ancora in piedi sono Falcon e Occhio di Falco che però possono fare ben poco per fermare She-Hulk, e solo l'arrivo provvidenziale di Iron Man mette fine all'assurda lotta per le vie di Manhattan… il Vendicatore dorato si lancia a piena potenza contro Jennifer riuscendo a stenderla quel tanto che basta per far intervenire le squadre speciale dello S.H.I.E.L.D. (già sul posto); Tony utilizza i poteri magnetici della sua armatura per sollevare il camion sotto il quale si trova sepolto Cap, che grazie alla protezione del suo scudo rimedierà alla fine solo qualche costola incrinata e la lussazione della spalla, in condizioni ben più gravi si trovano invece la povera Wasp e Capitan Bretagna, entrambe prive di sensi e in coma; Yellowjacket arriva sul luogo dello scontro a battaglia oramai conclusa, ed è da annotare la gigantesca dimensione assunta in questo frangente dal Calabrone, che fa ritornare in mente i suoi passati trascorsi con l'identità di Giant-Man/Goliath Al suo arrivo, Pym rimane allibito dalla scena che si trova di fronte, con la base in fiamme, il corpo della Visione fatto a pezzi al fianco di quel che resta dei robot Ultron e soprattutto il corpo inerme (e ancora a dimensioni di insetto) di Janet, che Falcon ha nel frattempo rinvenuto tra le macerie. Senza esitare un momento, Yellowjacket prende con se Sam e Janet e si precipita all'ospedale più vicino, dove in seguito verranno condotti anche gli altri Vendicatori feriti e Captain America. Wasp infine versa in coma all'ospedale (il Beth-Israel Hospital) ed i medici ritengono critica la situazione fino a quando la donna rimarrà alle dimensioni di vespa, al suo fianco c'è Henry Pym che si dispera per non aver potuto fare nulla e soprattutto perché si addossa ancora una volta le colpe della creazione di Ultron, una delle cause dell'attuale situazione del team. I Vendicatori superstiti nel frattempo (Iron Man, Capitan America, Falcon e Occhio di Falco) discutono animatamente nel cortile dell'ospedale, privati della loro base attualmente posta sotto sequestro dallo S.H.I.E.L.D., e si interrogano in merito al presunto tradimento della Visione e all'attacco degli Ultron Robots, supponendo che il tutto fosse stato preventivato dal loro antico avversario nel momento in cui creo l'androide e quando arriva anche Pym, che rivela ai suoi compagni quanto causato da Stark alle Nazioni Unite, il gruppo si spacca, tra chi prende le difese di Tony (reo di essersi presentato sbronzo all'assemblea) come Cap e Falcon, e chi invece dubita della sua buona fede come Hawkeye. Irritato e deluso dalle accuse di Calabrone e Occhio di Falco, Iron Man abbandona l'ospedale senza tentare un ulteriore discolpa. Ovviamente, Cap è ora preoccupato per le ripercussioni che il gesto di Tony avrà sul gruppo, prevedendo sanzioni del Governo e la revoca di tutti i privilegi, ma non c'è tempo per le recriminazioni perché lui e gli altri Vendicatori presenti ricevono una chiamata di emergenza dall'Avengers Mansion. Parcheggiato il Quinjet nel parco antistante la base, il Capitano, Falcon e Hawkeye si trovano dinanzi ad una inconsueta ed inaspettata scena: decine e decine di eroi, Vendicatori di riserva e non, sono adunati all'entrata della base, che è ancora in fiamme e circondata dall'esercito e dagli agenti dello S.H.I.E.L.D., misteriosamente chiamati a raccolta nel momento più buio nella storia degli Avengers. --- [Terenzio Tragix]

NOTE NARRATIVE: 1) Secondo capitolo dello story-arc in quattro parti intitolato "Chaos", ed entra nel vivo la saga che sconvolgerà per molto tempo a venire l'assetto dei Vendicatori traghettando il team verso le conseguenze narrate nello speciale one-shot "Avengers Finale". Dopo i lutti e i colpi di scena dell'episodio precedente, si conclude l'assedio all'Avengers Mansion e Bendis ne approfitta per fare il punto degli eventi catastrofici appena passati, e per preparare i lettori agli ultimi due capitoli della storia nei quali gli Avengers si troveranno ad affrontare un nemico inaspettato. 2) Bendis pare non avere ancora ben chiaro il livello di forza dei singoli Avengers, visto che ad Iron Man basta un solo pugno ben assestato per sconfiggere una She-Hulk, che invece era al massimo della sua potenza fisica (particolare che i fan hanno criticato). 3) Bendis dà il fianco ai fans, che non gli hanno certo perdonato l'attacco di Hawkeye ad Iron Man, assolutamente incongruente in termini di continuity, visto che Iron Man fu uno dei suoi maggiori sponsor quando l'arciere divenne Vendicatore (Avengers v1 16) e quando gli diede l'opportunità di guidare i West Coast Avengers; quindi, l'apparente ingratitudine di Hawkeye, e la sua mancanza di fiducia in Tony non è assolutamente credibile. 4) Nota di continuity: a conclusione della saga, Bendis non fornirà ulteriori dettagli in merito ai feriti e ai morti durante la battaglia alla base dei Vendicatori, per cui è necessario integrare le seguenti annotazioni; She-Hulk rimarrà per breve tempo sotto la custodia dello S.H.I.E.L.D. visto che ritroveremo Jennifer già in She-Hulk v3 10-12, in forma e priva dei postumi di "Chaos", ed in quella circostanza Jennifer ricorderà anche la distruzione del corpo della Visione avvenuto per sua mano; Wasp si riprenderà dal coma dopo alcune settimane, in tempo per partecipare alle ultime missioni dei Vendicatori prima del temporaneo scioglimento del gruppo narrato in "Avengers Finale", in particolare la vedremo in azione nel corso di Spectacular Spider-Man v2 19-20"; la Visione invece rimarrà disabilitato per più tempo, prima di ritornare in scena a sorpresa ed in un'altra incarnazione sulle pagine di "Young Avengers" (serie che prenderà il via proprio a seguito degli eventi di "Avengers Disassembled"); Kelsey Leigh infine, sparirà dalla scena e non la ritroveremo più al fianco dei Vendicatori dopo la conclusione della saga (anche se si da per scontata la sua guarigione), e senza alcuna notizia in merito va presa per buona l'idea che il nuovo Capitan Bretagna abbia fatto le valigie e sia ritornata in Inghilterra. --- [Terenzio Tragix]

Il cast

  • Darkhawk
    Darkhawk
    E-616
  • Daredevil
    Daredevil
    E-616
    Devil
  • Crystal
    Crystal
    E-616
  • Captain Britain [3]
    Captain Britain [3]
    E-616
  • Captain America
    Captain America
    E-616
    Capitan America
  • Luke Cage
    Luke Cage
    E-616
  • Black Panther [3]
    Black Panther [3]
    E-616
    Pantera Nera
  • Black Knight [5]
    Black Knight [5]
    E-616
  • Demolition Man
    Demolition Man
    E-616
  • Falcon [2]
    Falcon [2]
    E-616
  • Firebird
    Firebird
    E-616
  • Firestar
    Firestar
    E-616
  • Nick Fury
    Nick Fury
    E-616
  • Hawkeye
    Hawkeye
    E-616
    Occhio di Falco
  • Hellcat
    Hellcat
    E-616
  • Hercules
    Hercules
    E-616
    Ercole
  • Human Torch [2]
    Human Torch [2]
    E-616
    Torcia Umana
  • Jocasta
    Jocasta
    E-616
  • Rick Jones
    Rick Jones
    E-616
  • Justice
    Justice
    E-616
  • Living Lightning
    Living Lightning
    E-616
    Fulmine Vivente
  • Maher
    E-616
  • Mantis
    Mantis
    E-616
  • Mister Fantastic
    Mister Fantastic
    E-616
  • Moon Knight
    Moon Knight
    E-616
  • Photon
    Photon
    E-616
  • Quasar [3]
    Quasar [3]
    E-616
  • Queen Veranke
    Queen Veranke
    E-616
    Regina Veranke
  • Rage
    Rage
    E-616
  • Jim Rhodes
    Jim Rhodes
    E-616
  • Scarlet Witch
    Scarlet Witch
    E-616
    Scarlet
  • Sersi
    Sersi
    E-616
  • She-Hulk
    She-Hulk
    E-616
  • Silverclaw
    Silverclaw
    E-616
    Artiglio D'Argento
  • Spider-Man
    Spider-Man
    E-616
    Uomo Ragno
  • Starfox
    Starfox
    E-616
  • Stingray
    Stingray
    E-616
  • Sub-Mariner
    Sub-Mariner
    E-616
  • Thing
    Thing
    E-616
    Cosa
  • Tigra
    Tigra
    E-616
  • Triathlon
    Triathlon
    E-616
  • U.S.Agent
    U.S.Agent
    E-616
  • Vision [2]
    Vision [2]
    E-616
    Visione
  • Warbird
    Warbird
    E-616
  • Wasp
    Wasp
    E-616
  • Wonder Man
    Wonder Man
    E-616
  • X-51
    X-51
    E-616
  • Yellowjacket
    Yellowjacket
    E-616
    Calabrone
  • Black Widow [2]
    Black Widow [2]
    E-616
    Vedova Nera
  • Iron Man
    Iron Man
    E-616
  • Beast
    Beast
    E-616
    Bestia

Il cast originario


Blue-Area - Marvel Continuity Resource